Associazione Circolo Noi S.G. Bosco aps

L’associazione affianca i sacerdoti e i ragazzi nella gestione delle attività dell’Oratorio, assolvendo alle pratiche amministrative, assicurative e fiscali e di privacy ( a cui siamo tenuti a norma di legge).

Le attività per cui si può concorrere alla buona gestione sono anche la manutenzione ordinaria della “casa Oratorio”, pulizia dei locali, pulizia dell’esterno …  in cui tutti possiamo impegnarci e dare una mano, nessuno è escluso!

Le mamme e papà baristi, sono un aiuto importante e insostituibile: una presenza educativa, di garanzia e sicurezza.

Anche in questo momento vorremmo sollecitare l’aiuto dei tanti genitori di nostri ragazzi che vivono l’Oratorio: gli “anziani” garantisco che  INSIEME È BELLO!

C’è spazio per tutti, ognuno può trovare il suo!

 

Questa pagina è di presentazione, nel proseguo comunicheremo le attività di segreteria e le richieste di aiuto.

 

Nel Decalogo dell’Arcivescovo Mario Delpini colpisce innanzitutto questo: l’utilizzo coerente dell’indicativo presente.

L’oratorio è!
Viviamo tempi in cui il condizionale – più che d’obbligo – è logoro: si dovrebbe, si potrebbe, come sarebbe bello se, ah se potessi, ah se capitasse … il condizionale è di moda. E un po’ spaventa. Sembra alludere alla vita come ad un mistero magico, sfuggente. È un’immagine che diminuisce la portata della nostra libertà. Ci pone in condizione subordinata, rispetto ad un futuro imprevedibile, inaffidabile. Sono invece gli uomini che fanno la storia

…  10. L’oratorio è per tutti, ma non per sempre. L’oratorio educa ragazzi, adolescenti per introdurre alla giovinezza cristiana, tempo di responsabilità da vivere negli ambienti adulti, portando a compimento la propria vocazione. continua a leggere