Associazione Circolo Noi S.G. Bosco aps

L’associazione affianca i sacerdoti, gli educatori e  i ragazzi nella gestione delle attività dell’Oratorio, assolvendo alle pratiche amministrative, assicurative e fiscali e di privacy ( a cui siamo tenuti a norma di legge).

Gestisce la segreteria per le attività pastorali dei giovani e ragazzi all’interno dell’Oratorio: dal catechismo, alle attività esperienziale esterne, gite e pellegrinaggi, e tutta la segreteria e logistica del Grest.

Le attività per cui si può concorrere alla buona gestione sono anche la manutenzione ordinaria della “casa Oratorio”, pulizia dei locali, pulizia dell’esterno …  in cui tutti possiamo impegnarci e dare una mano, nessuno è escluso!

Le mamme e papà baristi, sono un aiuto importante e insostituibile: una presenza educativa, di garanzia e sicurezza.

Anche in questo momento vorremmo sollecitare l’aiuto dei tanti genitori di nostri ragazzi che vivono l’Oratorio: gli “anziani” garantisco che  INSIEME È BELLO!

 

*  STATUTO dell’Associazione Oratorio San G. Bosco APS, secondo le nuove norme del Terzo Settore, registrato in data 17/07/2019.

MODULO DI ADESIONE ANNO 2022 

QUOTE ANNO 2022:

RAGAZZI >> €. 5,00

MAGGIORENNI >> €. 7,00

QUOTA FAMILIARE >> €. 20,00

Informiamo che quest’anno devono essere compilati i moduli ANNO 2022 per chi non ha sottoscritto l’adesione nell’anno 2021.

Chi ha sottoscritto l’adesione nell’anno 2021, dovrà solo versare la quota per il rinnovo.

Sul  sito istituzionale di  NOI ASSOCIAZIONE ORATORI&CIRCOLI puoi trovare tutte le informazione e convenzioni riservate agli Affiliati.

C’è spazio per tutti, ognuno può trovare il suo!

Nel Decalogo dell’Arcivescovo Mario Delpini colpisce innanzitutto questo: l’utilizzo coerente dell’indicativo presente.

L’oratorio è!
Viviamo tempi in cui il condizionale – più che d’obbligo – è logoro: si dovrebbe, si potrebbe, come sarebbe bello se, ah se potessi, ah se capitasse … il condizionale è di moda. E un po’ spaventa. Sembra alludere alla vita come ad un mistero magico, sfuggente. È un’immagine che diminuisce la portata della nostra libertà. Ci pone in condizione subordinata, rispetto ad un futuro imprevedibile, inaffidabile. Sono invece gli uomini che fanno la storia

…  10. L’oratorio è per tutti, ma non per sempre. L’oratorio educa ragazzi, adolescenti per introdurre alla giovinezza cristiana, tempo di responsabilità da vivere negli ambienti adulti, portando a compimento la propria vocazione. continua a leggere